Facebook
 

La Prealpina - 04 dicembre 2015 - La pizzeria della'ndrangheta diventa un ristorante sociale

La Prealpina 04/12/2015 pg. 37 ed. Nazionale

 

La pizzeria della'ndrangheta diventa un ristorante sociale

 

S'inaugura il nuovo locale gestito dalla coop Arcadia

Silvia Colombo RESCALDINA - 
Taglio del nastro domani alle 18 a Rescaldina per l ' osteria sociale del buon essere " La Tela " , primo progetto in Italia nel campo della ristorazione avviato in una struttura espropriata alla ' ndrangheta. 
In quella infatti che un tempo è stata la pizzeria Re Nove sulla Saronnese, proprietà definitivamente confiscata nel dicembre 2011 alla criminalità organizzata e affidata dall'Agenzia nazionale per i beni confiscati al comune di Rescaldina, la cooperativa Arcadia (in collaborazione con le associazioni culturali La libreria che non c'è e Dire Fare Giocare; gli istituti di formazione professionale Ial Lombardia e Enaip Lombardia; il gruppo di acquisto solidale Gasabile, Slow Food Legnano e l'associazione di genitori di diversamente abili Team Down), lancerà una grande sfida: «Dimostrare che si può portare avanti un ' attività economica senza scendere a compromessi con il malaffare. 
Tutti i bilanci saranno pubblici, ogni singolo acquisto fatturato e tracciato. Ne va della credibilità del progetto la cui unica facilitazione è l ' aver avuto in comodato d ' uso i muri», dice Giovanni Arzuffi , il coordinatore del progetto per Arcadia, cooperativa capofila per la gestione del locale individuata attraverso un pubblico bando. 
Con l ' inaugurazione di domani si chiude dunque un percorso iniziato sotto l ' amministrazione di Paolo Magistrali , che ottenne all ' epoca dalla Regione Lombardia 175 mila euro di finanziamento per la ristrutturazione dell ' edificio, e passato in eredità alla giunta di Michele Cattaneo che lo ha portato a termine in collaborazione con le associazioni contro le mafie Libera e Avviso Pubblico. «Il bene - dice il sindaco, tenendo a sottolineare il significato sovraccomunale dell ' iniziativa torna adesso a nuova vita con l ' intento che diventi un patrimonio di tutto il territorio. 
Di ristoranti ce ne sono tanti ma questo ha una marcia in più, sarà un luogo dove il vero profitto sarà culturale e non economico, fatto salvo il necessario per sostenere l ' attività». " La Tela " difatti non sarà solamente sinonimo di ristorazione di qualità a prezzi accessibili (attività che permetterà la sostenibilità economica del progetto seppur senza fini di profitto e che creerà una quindicina di posti di lavoro in tutto includendo i ragazzi che svolgeranno il tirocinio nell ' ambito dell ' alternanza scuola-lavoro), ma anche sede di promozione sociale culturale e civile negli spazi del primo piano. Un ' impronta individuabile già nelle iniziative collaterali previste per domani: alle 19 vernissage della mostra " Per un nuovo mutualismo " e alle 20.30 concerto " Padri e padrini, storie di mafia di ieri e di oggi " con il gruppo " Cantosociale " . Il sindaco Michele Cattaneo insieme ai promotori e ai gestori del progetto di cultura della legalità

 

© 2017 Osteria La Tela. All Rights Reserved. Designed By ZULU